Excellence Coaching Experience 21-24 Aprile 2017-” L’inizio di una nuova vita”

martinaexcval

Se devo dare un titolo alla mia esperienza dell’EXCELLENCE , mi piace potergli attribuire una frase che io uso nella mia quotidianità da tantissimi anni e la sento cosi mia tanto da averla tatuata.

 

“Superando le difficoltà si raggiungono le stelle”

 

Avrei voluto poterlo fare un anno fa, il momento in cui dove il DOLORE, LA RABBIA,LA FRUSTRAZIONE erano gli ingredienti principali della mia vita.

Il tradimento, separazione e subito dopo la notizia che mio marito aspetta un figlio da un’altra donna, solamente sei mesi dopo il matrimonio…beh..tutto ciò in cui avevo creduto e costruito per 10 anni improvvisamente crollò.

Sotto a quelle macerie,tra la polvere ,il buio alternato a qualche spiraglio di luce, cercavo di farmi spazio, ero affaticata, appesantita, tra la rabbia e la mia voglia interminabile di trovare delle risposte.

Ho trasformato questo momento così pesante della mia vita nella mia più grande opportunità per cambiare, evolvermi, crescere, mettendo in discussione ,a prescindere dai gesti altrui,me stessa,le mie scelte, le mie azioni, prendendomi tutte le mie responsabilità.
In tutto ciò misi in discussione anche la mia professione.
Negli ultimi anni,lavoravo perché era necessario, in fin dei conti vivevo una vita apparentemente normale, ma inconsciamente ero sempre alla ricerca di qualcosa, puntualmente ricevevo messaggi dall’universo che potevo e avevo bisogno di fare qualcosa di più, di riempirmi di abbondanza, quell’abbondanza derivata dal sapere, dal conoscere,dal scoprire.

Avrei sempre voluto studiare psicologia, ma dopo le superiori diedi priorità ad altre cose scegliendo strade diverse che mi portarono a vivere esperienze di vita, di cui ne vado fiera e ne sono grata.

Non ho RIMPIANTI, nessuno.
AMO tutto ciò che ha caratterizzato la mia vita, dalle sue lacrime, ai suoi sorrisi, le sue insoddisfazioni , le sue fatiche, e anche le sue pigrizie..in fin dei conti è GRAZIE a tutto ciò che ho passato sono la donna di oggi.

Quando ho conosciuto EKIS, il 7 Febbraio 2016, al Beautiful Day, improvvisamente ho fatto click e in una sola giornata ho ricevuto tutte le risposte che cercavo da anni. Erano lì dentro di me, avevo solo bisogno di arrivare a soffrire così tanto, per avere il coraggio di vederle.
Poco dopo ho fatto il DaZeroADieci che diede conferma a quei click, ne presi consapevolezza, tanto da scrivere nero su bianco uno dei miei più grandi obiettivi, quello di diventare una Mental Coach e volevo iniziare il percorso proprio dall’ Excellence di Aprile 2016, ma la mente conscia, padroneggiava a tal punto da soffocare quella inconscia, lasciando spazio ai se, ai ma, al farò quando potrò, quando avrò i soldi, scuse, paure…ci credevo, ma non mi sentivo all’altezza di poterlo fare.
Avevo appena dato le dimissioni dal mio posto di lavoro fisso, forse ero ancora spaesata, o molto probabilmente avevo solo bisogno di allenarmi tutti i giorni a prendere consapevolezza dei miei click, di chi sono e dei miei perché, ascoltando me stessa, la vita, rimettendomi in gioco.

I mesi passavano, il mio post it con scritto Mental Coach Dicembre 2017 era rimasto li, sullo specchio della mia camera, che io guardavo tutti i giorni, ma stranamente continuavo a fare scelte che mi portavano sempre più lontano da questo obiettivo.
Inconsapevolmente mi stavo comportando come un criceto che corre su sulla sua ruota , sempre più veloce e senza più sapere dove stavo andando,con tanta fatica mi stavo evolvendo e arrivai allo stesso tempo a toccare il fondo, di nuovo, anzi, andai ancora più giù…..cosi tanto giù da arrivare a dire veramente BASTA.
Dovevo SCEGLIERE, avere il CORAGGIO di prendere veramente in mano la mia vita, ne avevo BISOGNO, per la mia felicità e al DaZeroADieci di Milano a Febbraio 2017, ho fatto il click dei click, e mi sono impegnata pubblicamente a trovare i soldi per fare il Mic e fu così che dopo 28 giorni firmai il contratto iniziando cosi questo bellissimo e tanto aspettato viaggio con l’Excellence che tanto desideravo un anno prima.
E se ci sono arrivata devo anche ringraziare quelle scelte che mi hanno portata cosi tanto in basso e che allo stesso tempo mi hanno dato cosi tanta forza da non permettere più alle paure di farsi spazio su ciò in cui in cui credevo e credo più di tutto.

Come dice Goethe ” Un giorno, la paura busso alla porta, il coraggio andò ad aprire, ma non si vide più nessuno”

martinacuore

Ed eccomi, arriva il 21 Aprile 2017, ho le farfalle sullo stomaco, sono felice, entusiasta, come una bambina al primo giorno di scuola, solo che qui sono io che ho scelto di esserci, con tutta me stessa .
Non ho aspettative particolari,se non quello di prendere ancora più consapevolezza di me,delle mie capacità e della mia persona.
Mi era stato detto che L’EXCELLENCE non si può descrivere e ti cambia la vita e quindi sono pronta ad accogliere ciò, lasciandomi andare al 100%.

Ho preso appuntamento con il destino, un’occasione troppo importante per permettermi di viverla a metà quindi non mi resta altro che mettermi in gioco, con tutto il mio impegno, con trasparenza e onestà nei miei confronti.
Comincio a prendere confidenza con questo clima,magico, al dire quasi spaziale, ancora non mi sembra vero di essere li, un sogno che si stava realizzando… wow!

Mi aspetta un viaggio di 4 tappe.
Il primo giorno fondamentale la preparazione, nel secondo si passa all’orientamento,il terzo è dedicato alla trasformazione e il quarto ci si concentra sull’integrazione e il condizionamento.

Conosco il mio team,e i coach che ci affiancheranno e siamo tutti più o meno sullo stesso livello di energia,emozionati, carichi.
Con i trainer si affronta il tema dei bisogni umani,che sono la vera motivazione che ci spinge ad agire.
Si prende consapevolezza di una cosa che sembra scontata, ma non lo è assolutamente, cioè che i risultati dipendono da azioni di qualità che a loro volta sono determinate dai nostri stati d’animo.
Il potere del linguaggio,la padronanza sulla nostra fisiologia,dalla postura,ai nostri movimenti, alle espressioni del nostro volto per finire con il nostro respiro sono tutti elementi chiave.
Cose che conosco bene, che applico già nella mia vita, non sono cose nuove, ma ogni volta che si affronta l’argomento, in base alla situazione ha un’impatto diverso e in questo mood era decisamente più significativo.
Si termina con una visualizzazione dissociata e associata e fu cosi che la prima notte in 4 ore e 33 di sonno, sognai il mio passato, ma anche il mio presente mixato con il futuro.
Sentivo che stava per succedere qualcosa dentro di me ed era giunto il momento della REALE RESA DEI CONTI.

Il MIO MODELLO DEL MONDO stava per essere messo in discussione, cosi come tutte le mie convinzioni, ma era un processo fondamentale se volevo uscire da questa esperienza nella versione migliore di me stessa.
Mi viene chiesto che impatto ha avuto sulla mia vita la mia identità e rispondo semplicemente che mi ha portato a lottare per raggiungere qualunque cosa,a fallire, a ritentare, a fallire, a ritentare.
La mia identità mi ha portato a lottare contro la paura, fino ad esserne quasi complice, trasformandola in una dolce forza per arrivare sempre più in alto, partendo dal fondo e arrivare fino a qui ora.

Ma cos’è che realmente mi ha spinta a fare tutto ciò che ho fatto nella mia vita?
I VALORI sia positivi che negativi che a loro volta sono caratterizzati da delle REGOLE!

Ed è qui che scatta qualcosa a livello inconscio che mi crea confusione,e quindi mi fa capire che sono sulla strada giusta….
La qualità del rapporto con mia madre.
Comincio a chiedermi perché sono così tanto arrabbiata con lei, anche se la amo da morire.
Mi rispondo, che molto probabilmente il suo sentirsi poco amata mi ha fatto crescere con un grande senso di inferiorità,l’aver subito un tradimento mi ha fatto crescere con con poca fiducia.
La sua malattia, è stata per me la scintilla per dare fuoco e alimentare tutte le mie paure.
Ma in tutto ciò la sua durezza,è stata stimolante e di insegnamento per aggiungere valore e amore alla mia vita.
E allora cosa posso fare e cosa ho bisogno di fare per lasciare andare questo attrito che ho con lei?

Comincio ad estrarre gli attuali valori positivi,e i valori negativi con le loro regole,e mi sembra di essere in gabbia.
Tutto ad un tratto mi ritrovo a scrivere dei valori la quale estrazione delle regole mi provoca dolore, sono quasi frustrata.

Il momento della domanda guida è stato determinante per la mia frustrazione….e come in un flash mi rendo conto che fino a quel momento la mia domanda guida è stata esattamente in linea con tutto ciò che ha determinato i risultati della mia vita fino ad ora e il rapporto con mia madre.
Ho passato molto tempo a chiedermi se fossi mai riuscita a sentirmi importante,sentirmi adeguata , sentirmi all’altezza.
Uscire da questo modello è stato per me davvero difficile e non ho chiuso occhio fino a quando non sono riuscita ad avere tra le mani la mia nuova domanda guida, che mi sarà da compagna in questa mia nuova vita.
Sono fiera di me e ora si che chiedermi cosa posso fare quotidianamente per riempire di importanza,fiducia,valore la mia giornata ed essere di esempio agli altri mi riempe di entusiasmo !

Ed ora eccomi pronta a progettare i miei nuovi valori, con le miei nuove regole, alla scoperta della mia Mission.
Cosa sono io? E perchè lo faccio?
Cosa da un senso a tutto ciò?

Essere Luce E Amore e riempire con Abbondanza ogni giorno della mia vita di valore e leggerezza per me e gli altri, rappresenta lo scopo della mia vita.

martinaexcellence3

Tutto comincia a prendere forma, i miei nuovi valori positivi mi vestono di colori raggianti, mi fanno sentire viva,libera;i miei nuovi valori negativi non mi spaventano e non mi fanno male, non sono assolutamente una minaccia per me, so che ci sono e ho solo bisogno di fare attenzione all’atteggiamento con cui mi pongo a loro.

Manca solo un tassello per rendere completo tutto questo…. perdonare, accettando e lasciando andare definitivamente ciò che è stato.
Beh, posso solo dire che arrivare a provare GRATITUDINE nell’atto del PERDONARE è una sensazione fantastica.
Ho provato e provo tutt’ora un senso di PACE e LEGGEREZZA, incomparabili.

Il giorno dell’integrazione e del condizionamento è stato semplicemente una bomba di energia.
Tutto ciò su cui ho lavorato in questi 4 giorni prende forma su di me,lo sento mio, sono orgogliosa e per dare un senso concreto alle mie volontà seleziono 4 obiettivi da raggiungere entro il prossimo anno.
Obiettivi che sento miei al 100%…mi calzano a pennello.
Io dico sempre che credere in ciò che sei e fai vanno a braccetto,ora grazie al percorso di crescita in questi magici 4 giorni posso finalmente dire di esserci riuscita.

Ho fatto qualcosa per migliorarmi, ho imparato cose nuove per raggiungere i miei obiettivi, che rispettano esattamente il mio modo di essere, e voglio continuare a scoprirmi, riempendo con ABBONDANZA e AMORE ogni mio giorno.
Ora sono pronta a provare FELICITà godendo del qui ed ora, camminando, correndo,respirando, semplicemente vivendo.
Ho le risorse per accettare quello che è stato, e tutte le carte in regola per godere di tutta la mia vitalità facendo sport e nutrendo il mio corpo in modo sano, prendendomi cura di me.
Riesco a provare LIBERTà E LEGGEREZZA ogni volta che mi esprimo senza la paura di essere giudicata e lascio andare ciò che non mi serve e appartiene più.
Ho acquisito FIDUCIA nella VITA, affrontandola a testa alta ,con fierezza e con la consapevolezza che andrà tutto bene.
Arrivo a provare GRATITUDINE ogni volta che riconosco in un dolore e una sfida un’opportunità per abbracciare con entusiasmo la vita.

Cosa ho imparato?

Ho imparato che solamente quando si è veramente disposti a guardarsi dentro di se con ONESTà si può arrivare a diventare la versione migliore di se stessi.
Ho imparato che DETERMINAZIONE,PASSIONE, CORAGGIO, FORZA,TRASPARENZA, AMORE, FELICITà , LIBERTà sono ingredienti indispensabili per sentirsi persone vive, persone vere.
Ho imparato che l’AMORE PER LA FATICA è direttamente proporzionale al successo che si avrà per raggiungere l’obiettivo.

 

Se devo descrivere cosa è stato per me l’EXCELLENCE in una “poesia” scrivo che :

“EVOLVERSI fa provare un GRANDE senso di ABBONDANZA e LIBERTÀ
GODERE del QUI ED ORA, TI fa assaporare il PROFONDO gusto della FELICITÀ
PROVARE AMORE,è ESSENZA della MAGIA della VITA”

 

 

Sono Rinata, sono pronta, c’è un momento giusto per tutto, l’importante è continuare crederci e non mollare mai, ho le scarpe ben allacciate ,pronta ad affrontare e vivere il mio viaggio per diventare la versione migliore di 100per100 Martina.
Ne vedremo delle belle!

martina excellence

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...