Il Non Fermarsi alle Apparenze

Alla Spa.

Una coppia di non vedenti entra mano nella mano.

Lui ha il bastone,

Lei no.

Lei lo guida,

Lui si fa guidare.

Inizialmente, osservandoli ho pensato che il non vedente fosse solamente lui.

Si tolgono l’accapatoio e si avvicinano alla sauna, si chiedono cosa fare come prima cosa.

Lui vuole la sauna.

Lei vuole l’idromassaggio.

Io nel frattempo entro in acqua e mi avvio verso l’esterno dove ci sono due grotte con la possibilità di fare l’idromassaggio .

Mi infilo in una e mi lascio andare quando arrivano loro, sempre mano nella mano.

Questa volta lui guida lei, cercano di capire insieme cosa ci sia all’interno di quella grotta, toccano i lettini, si dicono alcune cose che non riesco a capire e se ne vanno verso l’altra grotta.

Io finisco l’idromassaggio e mi avvio verso l’interno della piscina quando girando lo sguardo verso di loro mi rendo conto che stanno cercando il pulsante all’interno della grotta per far partire le bollicine e la cascata.

Esclamo “State cercando il pulsante!?”

Mi rispondono entrambi mentre con le mani toccano tra la delicatezza e l’ agitazione ogni parte del muro:

“Si, non riusciamo a trovarlo!“

“È al centro!” Rispondo !

Lei mi risponde :

“Mi aiuti per favore?!”

E io senza esitare, velocemente mi avvio al pulsante e faccio partire le bollicine che impietosamente stavano cercando e non aspettavano altro che sentirle sul loro corpo.

Mi avvicino a lei, lei mi porge la mano e si presenta:

“Piacere Claudia! Sei stata davvero gentile!”

La guardo negli occhi tra il buio della sera e i riflessi delle luci colorate che escono dall’acqua e noto che anche lei è una non vedente.

Rimango subito spiazzata perché pensavo che lei fosse una vedente e mi sento quasi a disagio per aver indicato a parole dove fosse il pulsante, dando per scontato che lo potesse fare da sola.

Forse ha percepito questa mia sensazione perché improvvisamente mi sorride, regalandomi così un’emozione di pace.

Le sorrido.

E mi presento stringendole la mano.

“Piacere Martina!” rispondo😌

Auguro ad entrambi un buon relax ed esco dalla grotta, continuando a sorridere, lasciandoli soli, con il loro amore complice fatto di gesti che solo loro possono vedere, di profumi che solo loro posso sentire, di emozioni e sensazioni che solo loro possono provare.

La loro luce, brilla nel buio.

I loro colori formano disegni dalle forme più speciali.

I loro gesti si uniscono armoniosamente come in una danza.

Le loro voci ne compongono la melodia.

Sono sereni.

Sono sfacciatamente felici.

Non vedono nulla, ma in realtà, vedono tutto, anche quello che noi vedenti non riusciamo a vedere.

Lezione Imparata🙏😌

#100per100martina #mentalcoach #vivereacolori

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...