[IL TROPPO CHE STORPIA DEL FARE CIò CHE VUOI vs IL VOLERE TANTO CIò CHE FAI.]

E’ una linea sottile e un dettaglio che fa e porta una enorme differenza nei nostri comportamenti, risultati che otteniamo e nelle associazioni delle emozioni, rispetto, oltre il concetto del troppo e del tanto, anche quello del fare ciò che si vuole verso al volere ciò che si fa.

Ora ti sentirai un attimo confuso e ti starai chiedendo: “Qual’è la differenza?”

Facciamo un passo alla volta e partiamo prima dal significato che attribuiamo solitamente al TANTO e al TROPPO.

Facciamo degli esempi:

“È troppo difficile per me questo esercizio!”

oppure:

“È troppo bella questa cosa per essere vera!”

oppure:

“ È troppo buona questa pizza!”

Ora fermati un’attimo a riflettere:

“Questo concetto di troppo a cosa viene realmente paragonato quando ti capita dirlo?

Quante volte ti rendi conto di dire questo “troppo” senza essere consapevole del modo in cui lo stai dicendo?”

IL TROPPO STORPIA.

Nel primo esempio:

“ È troppo difficile per me questo esercizio,!“ storpia in modo inconscio una meritocratica possibilità di poter raggiungere un risultato e di poter riuscire in quel qualcosa.

Idem nel secondo esempio:

“È Troppo bella questa cosa per essere vera!”

Troppo?

Perché?

Come fai a dirlo?

Su che basi riesci oggettivamente e realisticamente dire che una cosa/situazione è troppo bella per essere vera?

Per non parlare del terzo esempio:

“È troppo buona questa pizza!”

Quindi ti stai dicendo che non potranno esserci pizze ancora più buone?

Sicuramente sarà più buona rispetto ad altre che hai mangiato,ma perché deve essere troppo buona ?

Il troppo storpia.

Limita e crea caos al nostro inconscio di poter dare una reale definizione a quello che stiamo facendo e di poter in qualche modo avere e vivere di meglio.

Non credi?

Sostituiamo ora queste tre frasi con la parola “ Tanto”.

“ Mi rendo conto che è tanto difficile per me questo esercizio, ma…”

“ È tanto bella questa situazione ed è reale”

“ Questa pizza è davvero tanto buona!”

Strutturate così queste frasi prendono un senso e una forma completamente diversa, sei d’accordo?

Mentre le leggi e le ripeti dentro di te, rispetto alle precedenti, che sensazioni di danno?

Che immagini si generano nella tua mente?

Il tanto fa percepire l’abbondanza di quello che si sta vivendo, sia nella tanta bellezza che nella minor bellezza ma include in ogni la possibilità di un miglioramento.

IL TANTO, al contrario del troppo È UN GENERATORE DI INFINITE POSSIBILITÀ.

NON storpia MA induce forme più lineari nella modalità di comunicazione con te stesso e gli altri.

Il tanto fa godere di ciò che si ha e allo stesso tempo ti mette nelle condizioni di dirti che c’è ancora tanto da poter vivere e fare.

Riesci a seguirmi?

Ora ripeti tra e te i tre esempi di frasi, prima dette con la parola “Troppo” e poi con la parola “Tanto” e appuntati le differenze che noti in te quando le pronunci.

Fatto?!

Ora che abbiamo preso insieme la consapevolezza della differenza tra il TROPPO e il TANTO , facciamo il passo successivo.

FARE CIÒ CHE SI VUOLE e VOLERE CIÒ CHE SI FA.

Il fare ciò che si vuole spesso è collegato al concetto di libertà.

Pensaci:

Come ti fa stare leggere e pronunciare la parolaLibertà?”

Cosa significa spesso per la maggior parte delle persone essere liberi?

Sostanzialmente di primo acchito la risposta che si tende a dare al “Sono Libero” è: “ Fare ciò che voglio senza rotture …”

Ti ritrovi in qualcosa?

Bene.

Ora che abbiamo delineato questo dettaglio la riflessione che ti invito a fare è:

Sei proprio così sicuro che ogni volta che fai ciò che vuoi è realmente ciò che vuoi fare?

Quanto nel fare ciò che vuoi, soprattutto quando lo si associa in modo poco funzionale alla parola libertà ,può capitare che sia racchiuso questo troppo che storpia?

Quindi fare di tutto e di più senza magari un filo logico?

Senza una direzione chiara?

Ritrovarti ad andare a dx, sx tra la nebbia e il sole , la pioggia e il vento allo sbaraglio?

Senza una associazione ben allineata tra il sentire, l’essere e il

fare?

Ora prendiamo il concetto del volere ciò che fai e associalo sempre alla parola libertà e rispondi alla domanda :

“ Quando sono libero?”

“ Ogni volta che voglio quello che faccio”

Come ti fa stare questa risposta ?

Che sensazioni si generano dentro di te?

Non ti fa sentire realmente più libero il volere ciò che fai?

Pensaci, quante volte accade nella tua quotidianità che stai facendo cose che non sono in linea con te ?

E il volere ciò che si fa è troppo o è tanto?

Quante cose fai quando vuoi ciò che fai ?

Troppe o tante?

E quante emozioni belle provi quando vuoi ciò che fai ?

Troppe o tante?

E quanti risultati di qualità ottieni quando vuoi ciò che fai?

Troppi o tanti?

ViVi del tanto che sei.

Vivi del tanto che vuoi.

Vivi del tanto che fai.

ViVi del tanto che ricevi.

Mettiti nelle condizioni ogni giorno di essere abbondante della, nella e alla tua volontà.

Te al 100%

❓Vuoi capire quali sono i primi passi da fare per vivere del tuo tanto e del tuo volere ciò che fai?

▶️Ho creato questo EBook gratuito per te.

📕 TE AL 100% 🌻

Clicca sul link qui sotto per scaricare la tua copia gratuita.

https://gioiosogiuseppe.clickfunnels.com/optin31139013

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...