[INIZIANDO A PRENDERSI CURA]

📅6/1/2018

Pomeriggio.

[INIZIANDO A PRENDERSI CURA]

( La carezza della nonna e il bisogno di cura )

Sono seduta nella poltrona con una tazza di tisana calda sulla mano destra.

Nonna è in piedi che guarda fuori dalla finestra e la mani dietro la schiena che racconta eventi passati con il nonno.

Mi perdo con lo sguardo sulle sue mani estremamente vissute, piene di rughe e di esperienza, sono piene di vita.

Mentre lei mi dice:

“Quando hai finito la tisana mi porti dalla Lia?”

“Va bene nonna.”

le rispondo.

“Solo perché ti voglio bene!”

Aggiungo sorridendo, mi piace scherzare con lei.

Lei ride e afferma :

“ Lo so che mi vuoi bene!”

E mentre dice queste parole si china su di me e mi avvolge con un bacio.

A questo punto sento una forte esigenza di ricevere una carezza, mi sento fragile.

Cosa faccio?! Gliela chiedo?! Sì…Marty!

“Nonna mi fai un po’ di carezze?! Ne ho bisogno!”

Esclamo.

Lei non esita e comincia ad accarezzare il mio viso, lo passa tutto, più e più volte.

Non esclude un millimetro e mentre la sua mano riempie il mio viso di amore mi rendo conto delle lacrime che scendono dal mio viso che lei sta graziosamente asciugando.

“Che Dio ti aiuti.”

Mi dice con una voce quasi timida.

“Sei stata poco fortunata con quell’uomo ma sono sicura che troverai quello che ti vorrà bene nel modo giusto.”

“Si nonna.” Le rispondo.

Non riesco a fare uscire altre parole, vorrei solo poter fermare il tempo .

Sto tornando bambina.

E forse è solo questo di cui ho bisogno.

Non è mai troppo tardi per vivere un’ infanzia felice.

E se l’ incidente che ho fatto due mesi e mezzo fa fosse servito anche a questo?

A farmi tornare bambina?

A farmi vivere quei momenti che non ricordo e che ho bisogno di vivere?

A fare sì che qualcuno si prenda cura di me?!

Parliamo di cura.

Il bisogno di prendersi cura delle persone, Il bisogno di prendersi cura di se stessi,

Il bisogno che qualcuno si prenda cura di te, Semplicemente.

Ti senti spesso dire: “Prenditi cura di te!”

Certo! Fondamentale! Io stessa lo dico molte volte.

E nello specifico cosa deve accadere perché una persona si prenda cura di sè?!

Ci rifletto da giorni e, sì, prendersi cura di sè, per me, è anche direttamente proporzionale alla capacità di lasciare che qualcuno si prenda cura di te.

Quante volte pensiamo sia sinonimo di fragilità?

E se da oggi, questo prendersi cura iniziassimo a vederlo come un atto d’amore verso se stessi accettando la fragilità come sinonimo di grande forza interiore?

martinacarrarocoach.com

#100per100martina #tiallenoallafelicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...